Ti è mai capitato di domandarti dove siano finiti il tuo tempo e il tuo spazio?

Quante volte ogni giorno, fagocitati dalla frenesia del fare, ci sentiamo imprigionati nella clessidra del tempo, come se non fossimo noi a governarne lo scorrere.

Quante volte abbiamo la sensazione di sentirci privati di uno spazio intimo in famiglia, al lavoro, nelle relazioni o di non avere un nostro spazio da abitare, una casa in cui tornare.

E’ possibile che, quando viviamo queste situazioni, nutriamo verso di noi, verso gli altri e verso la vita pensieri di rancore, di rassegnazione, d’impotenza che poi si cristallizzano dando vita ad un conflitto interiore?

Tutto questo può essere paralizzante se non entriamo in contatto con i meccanismi che regolano o boicottano il nostro benessere e il nostro equilibrio.

Può succedere allora che il nostro corpo diventi veicolo della voce e dell’urlo che ci segnala questo conflitto e disagio interiori.

Il tempo e lo spazio sono strumenti a nostra disposizione e non condizioni di cui essere schiavi.

Daniel Lumera in questa serata ci condurrà, attraverso la sua esperienza, a comprendere come far emergere e ‘disinnescare’ i codici inconsapevoli che hanno determinato una situazione di disagio, sofferenza, disequilibrio.

Ci parlerà dell’importanza di liberare l’energia creativa per trasformare un malessere in una nuova opportunità di conoscenza di noi stessi e nella chiave per la nostra realizzazione.

 

18 Gennaio 2019.

dalle 20:30 alle 22:30.

Bergamo (da definire).

Viviana.

Per informazioni: info@ilvolodellecolombe.it – 338 4318106.

Questa conferenza è ad offerta libera,
il ricavato sarà devoluto al progetto umanitario “MyLifeDesignFoundation Liberi dentro”.