ISCRIVITI E SCOPRI TUTTI I DETTAGLI QUI >>>

L’idea di perdono che verrà trattata in questi incontri ridefinisce completamente l’esperienza del perdonare, rispetto al senso comune del termine. È invece possibile esplorare il perdono attraverso un nuovo paradigma, che va oltre il binomio vittima-carnefice ed entra in un campo esperienziale differente dalle logiche comuni.

Un’idea che da oltre 15 anni di ricerca, ha dato vita alla Scuola internazionale del perdono, un vero e proprio laboratorio di ricerca e formazione che applica i suoi protocolli a scuole, carceri, ospedali, nei processi di pace, coinvolgendo diversi ambiti sociali: educazione, giustizia e salute. La parola eretico deriva dal greco “airetikos” che significa scegliere.

L’etimologia ci offre un punto di vista diverso dal tradizionale: eretico è colui che ha idee e posizioni divergenti rispetto al proprio gruppo, in particolare è chi, pur aderendo ad una confessione religiosa (specialmente cristiana), ne mette in dubbio i dogmi o ne dà diverse interpretazioni. Ma eretico è anche chi è capace di scegliere consapevolmente. Questa è una parola che non vuole avere alcuna implicazione morale: non contiene un giudizio su ciò che l’eretico sceglie. In tal senso, perché il perdono può essere una scelta? Il perdono è un elemento molto importante nella qualità della nostra vita e delle nostre relazioni, e nel processo di trasformazione sociale. La scienza oggi afferma che la nostra salute e longevità dipendono dalla qualità del nostro vivere, che è determinata dal modo in cui ci relazioniamo con noi stessi e con gli altri.

Il perdono, definito “life skill”, abilità di vita, è tra i cinque valori etico sociali e biologici importanti, che hanno grande impatto sulla nostra salute, insieme alla gentilezza, gratitudine, ottimismo, felicità.

La rassegna si rivolge a tutti con lo scopo di diffondere una cultura improntata sui valori della consapevolezza e del perdono.

———————-

I relatori:

DANIEL LUMERA, autore di numerosi bestseller, tra questi specifici sul tema in questione “Il metodo dei i 7 passi del perdono” e “La cura del perdono”. Esperto nelle Scienze del benessere, è riferimento internazionale nella pratica della meditazione, che ha studiato e approfondito con Anthony Elenjimittam, discepolo diretto di Gandhi. È fondatore della Scuola internazionale del Perdono e ideatore del metodo My Life Design, che sta avendo larga applicazione in campo medico, paramedico, educativo e penitenziario.

DON ETTORE CANNAVERA è sacerdote, pedagogista, psicologo, ex cappellano dell’Istituto penale minorile di Quartucciu (Ca), fondatore e responsabile della comunità Comunità La Collina a Serdiana (Ca), un progetto importante che nasce come misura alternativa al carcere minorile, nata nel 1994 con la fondazione dell’associazione “Cooperazione e confronto”, composta da un gruppo di operatori sociali – educatori, pedagogisti e insegnanti – che operavano nel campo della prevenzione e della riabilitazione per adolescenti e giovani adulti in difficoltà.

——————-

Gli incontri:

La rassegna comprende i seguenti quattro incontri che si terranno in presenza presso Comunità La Collina e in versione on line attraverso un servizio in streaming professionale:

1°incontro

> I valori della rivoluzione interiore: tra perdono e gentilezza

sabato 10 ottobre 2020 dalle ore 18.30 alle 20.00

2° incontro

> Relazioni consapevoli: Innamoramento e amore

sabato 19 dicembre 2020 dalle ore 18.30 alle 20.00

3° incontro

> La bellezza della gratitudine: legame tra gratitudine e felicità

giovedì 21 gennaio 2021 dalle ore 18.30 alle 20.00

4° incontro

> La bellezza nell’economia del dono

giovedì 18 febbraio 2021 dalle ore 18.30 alle 20.00

Ogni incontro sarà filmato e registrato per creare una preziosa memoria. Ogni dialogo verrà successivamente trascritto, con lo scopo di produrre un manoscritto il cui ricavato verrà destinato alla Comunità La Collina, per sostenere il progetto di fondo che la anima.

 

ISCRIVITI E SCOPRI TUTTI I DETTAGLI QUI >>>